Home  /  Azienda / Staff del Direttore Generale

Staff del Direttore Generale

Staff del direttore generale di Azienda Zero Piemonte

S.C. Attività Strategiche e Innovazione Organizzativa

I compiti affidati alla Struttura sono i seguenti:

In ambito aziendale, la Struttura, per le attività effettuate da Azienda Zero, fornisce le seguenti:

  • Supporto metodologico e tecnico alla Direzione e alle strutture aziendali nella definizione di indicatori di efficacia ed efficienza, con finalità di programmazione sanitaria, controllo e governo clinico, e conseguente produzione della relativa reportistica;
  • Supporto ai Direttori di Dipartimento e di Struttura per fabbisogno informativo aziendale;
  • Stesura Piani di Attività di Azienda Zero per la Regione;
  • Progettazione e produzione dei report gestionali e dei cruscotti necessari allo svolgimento del ciclo di programmazione e controllo di Azienda Zero;
  • Gestione della contabilità analitica aziendale: gestione dei centri di costo aziendali; costruzione, analisi e pubblicazione mensile di tutta la reportistica aziendale inerente i consumi; compilazione degli L.A. ministeriali, etc.
  • Acquisizione, elaborazione e invio dei flussi informativi regionali e ministeriali ove presenti nelle attività di Azienda Zero;
  • Aestione flussi informativi che alimentano gli strumenti presenti in Azienda (datawarehouse, cruscotti direzionali, ecc.) ai fini del monitoraggio della produzione degli erogatori interni ove presenti ecc.
  • Progettazione e produzione dei report gestionali e dei cruscotti necessari allo svolgimento del ciclo di programmazione e controllo;
  • Gestione dell’Anagrafe delle strutture aziendali;
  • Coordina le richieste di progettazione strategica assegnate dalla Direzione Aziendale, verifica e analizza i processi conseguenti, ne valuta impatto e fattibilità e determina le tempistiche di realizzazione;
  • Supporta la predisposizione di proposte progettuali per Azienda Zero, anche in funzione di bandi e delle call pubblicati;
  • Supporta la Direzione Aziendale di Azienda Zero nella gestione amministrativa dei progetti di Azienda Zero;
  • Istruisce i provvedimenti inerenti le sponsorizzazioni finanziarie di Azienda Zero.
  • Predispone eventuali sintesi, risposte o relazioni finali in merito ai progetti aziendali (fondi vincolati).

La Struttura concorre inoltre, con un ruolo proattivo, in collaborazione con la SS.S. Contabilità Generale, a fornire alla Direzione Generale gli elementi necessari al mantenimento dell’equilibrio di bilancio aziendale, attraverso la produzione della reportistica contabile ad uso interno.
La Struttura fornisce adeguato supporto alla Direzione Aziendale nello sviluppo di iniziative volte all’efficientamento dei servizi aziendali, attraverso l’elaborazione di progetti iso-risorse e alla supervisione nella loro realizzazione mediante il monitoraggio delle attività intraprese e dei risultati attesi nel rispetto dei cronoprogrammi prestabiliti.
La struttura garantisce in particolare, a supporto della Direzione Aziendale, il coordinamento delle attività inerenti la pianificazione e lo sviluppo di progetti strategici che coinvolgono strutture aziendali operanti in ambiti diversi al fine di gestire in modo strutturato le varie fasi di lavoro favorendo l’integrazione, la semplificazione e l’interconnessione e perseguendo una sempre crescente qualità interna ed esterna.
Con specifico riferimento al punto l) della legge istitutiva di Azienda Zero, “coordinamento delle attività relative ai progetti e finanziamenti europei in ambito sanitario e socio sanitario” la struttura, in collaborazione con il DICR, svolge le seguenti attività:

  • Promuove la comunicazione fra le ASR volta alla diffusione delle best practice presenti sui territori;
  • Coordina le attività di ricerca delle possibili fonti di finanziamento e provvede alla costruzione di network per la partecipazione a progetti;
  • Collabora alla definizione di modelli, strategie e percorsi di controllo garantendo uniformità, coerenza e completezza e del sistema;
  • Coordina le richieste di partenariato per la partecipazione da parte di terzi a bandi/call per l’ottenimento di finanziamenti (da Fondazioni bancarie ed altri Enti pubblici e privati, ovvero riconducibili alla progettazione europea);
  • Coordina l’acquisizione di finanziamenti da soggetti terzi (da Fondazioni bancarie ed altri Enti pubblici e privati, ovvero riconducibili alla progettazione europea), curando direttamente la formalizzazione delle richieste effettuate da Azienda Zero, previa istruttoria dei servizi di volta in volta interessati.

Con specifico riferimento al punto n) della legge istitutiva di Azienda Zero, “monitoraggio, analisi e studio tendenziale della spesa farmaceutica, integrativa e protesica e redazione di piani di ottimizzazione specifici” la struttura, in collaborazione con il DICR e con la SS Programmazione e appropriatezza, opera nei seguenti ambiti:

  1. Riduzione del divario del costo procapite delle attività erogate rispetto ai best performer;
  2. Proposte in merito alla rivisitazione delle concrete modalità di accesso alle prestazioni del SSR;
  3. Verifica adesione ai prontuari aziendali;
  4. Proposte volte all’aggiornamento dei prontuari di riferimento aziendali nelle aree dove risultassero mancanti\non più applicabili;
  5. Interventi sulle specifiche voci di spesa (molecole, farmaci innovativi, note AIFA, canali distributivi, composizione della spesa, revisione della spesa ecc.);
  6. Promozione dell’utilizzo dello strumento del budget diffuso verso i prescrittori, siano essi convenzionati, siano essi dipendenti di ASL o AO (spesa farmaceutica, protesica, integrativa, DM ecc.);
  7. Promozione di strumenti di monitoraggio mensile aziendali; individuazione di referenti aziendali cui venga assegnato lo specifico obiettivo di lavorare in modo trasversale su queste tematiche (es. iper prescrizione, iper consumo in termini di prestazioni\ddd\costi, riduzione della spesa nelle sue componenti con riferimento alle ASR best performer, condivisione e applicazione sulle AO delle medesime regole delle ASL nella prescrizione);
  8. romozione dell’informatizzazione dei piani terapeutici e dell’integrazione tra i software (es. distribuzione diretta) al fine dell’ottimizzazione delle risorse;
  9. promozione di percorsi specifici per le spese di importo più elevato, per assicurarne l’appropriatezza.

Alla struttura complessa afferiscono le seguenti strutture semplici:

  • S.S. Analisi e Monitoraggio spesa farmaceutica, integrativa e protesica
  • S.S. Flussi
  • S.S. Contabilità Analitica
  • S.S. Progetti e Finanziamenti Europei in ambito sanitario e socio-sanitario

S.C. Risorse Umane Aziendali e Sovra Aziendali

La Struttura Complessa attua gli indirizzi espressi dalla Direzione Generale in materia di pianificazione,
reclutamento, organizzazione e sviluppo di carriera del Personale. Propone al Direttore Generale il piano aziendale per lo sviluppo del personale.
Definisce le politiche di valorizzazione e sviluppo delle Risorse umane, in coerenza con le strategie e la mission aziendale.
La Struttura è a direzione amministrativa.

Svolge le seguenti attività specifiche:

  • Predisposizione del piano dei fabbisogni di personale, procedure di reclutamento e assunzioni. Allo scopo di ottimizzare l’impiego delle risorse e perseguire obiettivi di performance organizzativa, efficienza, economicità e qualità dei servizi ai cittadini, programma il fabbisogno di Personale dipendente, convenzionato e con contratto atipico, in collaborazione con le altre strutture aziendali. Gestisce tutte le procedure per assunzioni a tempo indeterminato, determinato e mobilità del Personale dipendente. Stipula i relativi contratti di lavoro. Gestisce le convenzioni con le Aziende Sanitarie Regionali, soprattutto nell’ambito del Sistema dell’Emergenza Territoriale;
  • Relazioni sindacali e contrattazione integrativa. Analisi della normativa e dei contratti collettivi nazionali; predisposizione dei contratti integrativi aziendali, dei regolamenti in materia di rapporto di lavoro e di linee guida. Assistenza alla Direzione Generale in occasione delle riunioni sindacali; tenuta della corrispondenza generale (convocazioni, informazioni, trasmissione atti ecc.); gestione dei permessi e aspettative sindacali e adempimenti connessi alle elezioni della RSU;
  • Sviluppo Professionale. Gestione della progressione e sviluppo di carriera del Personale dipendente: attribuzione degli incarichi dirigenziali con relativa stesura di contratto, attribuzione delle posizioni organizzative e dei coordinamenti al Personale del Comparto. Attribuzione/riattribuzione del Personale alle Strutture, in modo da garantirne la valorizzazione professionale e/o personale. Ha la titolarità sul movimento del personale sia amministrativo sia sanitario dal punto di vista operativo, attraverso la firma del provvedimento, acquisiti i pareri necessari;
  • Gestione delle valutazioni periodiche a scadenza degli incarichi;
  • Flussi informativi e comunicazione. Gestione delle procedure informatizzate in materia di Personale; analisi, monitoraggio e verifica dei dati; elaborazione di statistiche utili alla programmazione e gestione delle Risorse umane. Attività di supporto ai Responsabili delle Strutture aziendali nell’utilizzo degli applicativi informatici per la gestione del personale. Gestione della comunicazione interna in materia di Personale rivolta ai Dipendenti e aggiornamento della intranet aziendale per le materie riguardanti il personale;
  • Monitoraggio costi del personale e gestione fondi contrattuali. Previsione della spesa annuale complessiva del Personale e monitoraggi periodici della spesa del personale dipendente, convenzionato e atipico. Determinazione dei fondi contrattuali e monitoraggio della spesa gravante nei Fondi, suddivisa nelle voci di riferimento (Incarichi dirigenziali, obiettivi aziendali, lavoro straordinario, etc.). Controllo costi personale medico universitario e rapporti con l’Università.

La S.C. si occupa inoltre dell’applicazione degli istituti normativi e contrattuali (giuridici, economico-contributivi e previdenziali) di tutto il personale. Garantisce la tutela legale del Personale e dell’Azienda, la gestione dei contratti assicurativi stipulati dall’Azienda a garanzia dei rischi che possono coinvolgere il Personale.
L’ambito Amministrazione del Personale svolge le seguenti attività:
Aspetti giuridici del rapporto di lavoro del personale dipendente. Trattamento giuridico del personale dipendente in applicazione dei CC.CC.NN.LL. e dei contratti integrativi. Registrazione e comunicazioni obbligatorie di tutti i movimenti del personale. Tenuta fascicoli personali e certificati di servizio. Gestione Categorie protette e pratiche invalidità per causa di servizio. Incarichi extraistituzionali, Part-time, aspettative e cessazioni dal servizio.
Presenze-assenze e controllo orario di lavoro del personale dipendente in collaborazione anche con le altre strutture sanitarie, tecnico e amministrative aziendali. Controllo delle presenze/assenze del Personale dipendente. Gestione dei Profili orari; inserimento giustificativi in materia di orario di lavoro, straordinario, reperibilità, permessi, malattie, e assenze a vario titolo del Personale. Coordinamento degli uffici presenze decentrati.
Trattamento economico e contributivo del personale dipendente. Applicazione degli istituti economici previsti dai CC.CC.NN.LL. per l’elaborazione delle retribuzioni del personale dipendente. Adempimento di tutti gli obblighi contributivi e fiscali. Gestione dei piccoli prestiti e pignoramenti. Denuncia mensile dei contributi (DMA), elaborazione dei modelli fiscali e previdenziali con le relative quadrature. Gestione delle detrazioni fiscali, assegni familiari. Calcolo premi INAIL e relativa denuncia annuale.
Trattamento previdenziale del personale dipendente. Predisposizione di tutte le pratiche da trasmettere all’INPS per l’erogazione dei trattamenti di pensione, nonché dei trattamenti di fine servizio o TFR. Aggiornamento e certificazione della posizione assicurativa dei dipendenti (parte giuridica ed economica) attraverso l’utilizzo dell’applicativo PassWeb. Predisposizione dei modelli PA04 attestanti i servizi prestati e le relative retribuzioni. Controllo e trasmissione della denuncia ONAOSI.
Lavoro autonomo e somministrato. Gestione dei contratti di lavoro autonomo e dei rapporti con le Agenzie di somministrazione. Gestione degli incarichi libero professionali.

Alla struttura complessa afferiscono le seguenti strutture semplici:

  • SS Trattamento Economico
  • SS Trattamento Giuridico
  • SS Sviluppo Professionale
  • SS Relazioni Sindacali
  • SS Reclutamento e Convenzioni

S.C. Medicina Territoriali e Reti di Patologia

La Struttura si occupa del coordinamento in materia di medicina territoriale, con particolare riferimento ai percorsi di presa in carico e gestione dei pazienti fragili-cronici e di continuità ospedale-territorio, nonché delle attività relative all’assistenza primaria.

S.C. Farmaceutica

La Struttura, in collaborazione con il DICR e con la SC Attività Strategiche e Innovazione organizzativa, si occupa delle politiche del farmaco intese quali strategie di accesso al farmaco, del contenimento della spesa, dell’adeguatezza della risposta assistenziale e dell’equità nella distribuzione delle risorse.

La struttura promuove metodologie di programmazione, nell’ambito dell’appropriatezza e dell’efficientamento dell’attività assistenziale anche in ambito di integrativa e protesica.

Alla Struttura Complessa afferisce la seguente struttura semplice:

  • S.S. Programmazione e Appropriatezza

S.C. Erogatori Privati e Gestione Organizzativa Grandi Eventi

La struttura svolge il supporto tecnico all’Assessorato alla sanità in sede di definizione e stipula degli accordi con i soggetti erogatori pubblici o equiparati e dei contratti con i soggetti erogatori privati accreditati, ai sensi dell’articolo 8 quinquies del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502 (Riordino della disciplina in materia sanitaria, a norma dell’articolo 1 della legge 23 ottobre 1992, n. 421).

La struttura si occupa della gestione organizzativa dei Grandi Eventi che si svolgono sul territorio della Regione, costituendo per ciascun evento un Comitato tecnico-scientifico di riferimento. Si avvale del supporto delle strutture che, a seconda della tipologia dell’evento, valuta di inserire nel processo.

La struttura ricopre anche il ruolo di Struttura Tecnica Permanente quale supporto tecnico all’Organismo Indipendente di Valutazione (OIV). In questo processo la struttura si avvale delle strutture aziendali all’uopo coinvolte.
La Struttura è a direzione amministrativa.

Alla Struttura Complessa afferiscono le seguenti strutture semplici:

  • SS Gestione Amministrativa Erogatori Privati
  • SS Gestione Amministrativa Grandi Eventi
  • SS Performance Organizzativa

S.C. Sistema Informativo

La Struttura si occupa della gestione e sviluppo del sistema informativo di telemedicina e di progetti ICT approvati dalla Giunta regionale, sentita la commissione consiliare competente, che ricoprono carattere di strategicità per la Regione; gestione e organizzazione dei centri di prenotazione; supporto e coordinamento per l’attuazione della direttiva NIS per il settore salute.

Alla Struttura Complessa afferiscono le seguenti strutture semplici:

  • SS Telemedicina
  • SS Progetti ICT e CUP
  • SS ICT Area Emergenza

SS.S. Investimenti Strategici

In conformità alla programmazione regionale, la struttura offre un supporto organizzativo, metodologico e di coordinamento in area giuridico-amministrativa e procedurale per l’ammodernamento delle strutture ospedaliere piemontese.

SS.S. Servizio Prevenzione e Protezione

Il Servizio di Prevenzione e Protezione dai rischi professionali della Azienda Zero svolge le funzioni di RSPP e di Servizio di Prevenzione e Protezione come previsto dall’art. 31 del D.Lgs. 81/08 e s.m.i.
Nei singoli ambiti aziendali provvede, con particolare riferimento al D. Lgs. 81/08 e s.m.i., con il supporto delle altre strutture e funzioni aziendali, allo svolgimento delle seguenti attività:

  • Individuazione dei fattori di rischio, valutazione dei rischi e individuazione delle misure per la sicurezza e la salubrità degli ambienti di lavoro, nel rispetto della normativa vigente sulla base della specifica conoscenza dell’organizzazione aziendale;
  • Elaborazione, per quanto di competenza, delle misure preventive e protettive di cui all’articolo 28, comma 2, del D.Lgs. 81/08 e dei sistemi di controllo di tali misure;
  • Elaborazione delle procedure di sicurezza per le varie attività aziendali;
  • Proposizione dei programmi di informazione e formazione dei lavoratori;
  • Partecipazione alle consultazioni in materia di tutela della salute e sicurezza sul lavoro, nonché alla riunione periodica di cui all’art. 35 del D.Lgs. 81/08;
  • Assicurazione ai lavoratori delle informazioni di cui all’art. 36 del citato decreto.

Il Servizio di Prevenzione e Protezione si occupa, inoltre, di fornire:

  • Consulenza al Datore di Lavoro ed alle Strutture aziendali deputate alla gestione dei rapporti con le ditte esterne, per l’individuazione e la valutazione dei rischi di interferenza nonché, per quanto di competenza, per la definizione delle misure preventive e protettive atte alla eliminazione o, ove ciò non sia possibile, alla riduzione al minimo delle interferenze medesime, in riferimento agli obblighi connessi ai contratti d’appalto o d’opera o di somministrazione di cui all’art. 26 del D. Lgs. 81/08, con esclusione di quanto previsto dal Titolo IV del citato decreto legislativo.

Il Servizio di Prevenzione e Protezione svolge i compiti specifici assegnati dal Direttore Generale.

Importante è la collaborazione fra questa struttura e i Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS). L’art. 2 del Decreto Legislativo 81/08 in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro definisce il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza come la “persona eletta o designata per rappresentare i lavoratori per quanto concerne gli aspetti della salute e della sicurezza durante il lavoro”.

SS.S. Medico Competente

Al Medico Competente sono assegnati i compiti di sorveglianza medica di cui al decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230 e gli sono altresì affidati i seguenti compiti di sorveglianza sanitaria ai sensi dell’articolo 41 del D.Lgs 81/2008:

  • Gestione degli accertamenti preventivi e periodici per la valutazione di idoneità alle mansioni specifiche del personale;
  • Collaborazione alla predisposizione dell’attuazione delle misure per la tutela della salute e dell’integrità psico-fisica dei dipendenti e istituzione, aggiornamento e custodia, sotto la propria responsabilità, della cartella sanitaria e di rischio per ogni lavoratore
  • Sottoposto a sorveglianza sanitaria;
  • Collaborazione nel controllo degli ambienti di lavoro;
  • Partecipazione alla programmazione del controllo dell’esposizione dei lavoratori;
  • Ogni altro compito previsto da specifiche normative in tema di sorveglianza medica e protezione sanitaria.

SS.S. Comunicazione Interna ed Esterna

La Struttura svolge le seguenti attività:

  • Coordinamento della funzione di comunicazione interna, predisposizione di newsletter aziendali e della rassegna stampa;
  • Gestione dei rapporti con i media informativi (quotidiani e periodici di informazione, emittenti radio televisive, riviste specializzate) e aggiornamento del sito web aziendale, della InAsl, della pagina facebook e dei social media istituzionali.

La struttura inoltre segue:

  • Gestione della funzione di tutela (raccolta, gestione classificazione dei reclami, delle osservazioni e dei suggerimenti, elaborazione report);
  • Gestione della funzione di partecipazione (rapporti con le Associazioni di Volontariato e Tutela dei diritti dei cittadini, Conferenza Aziendale di Partecipazione, ….);
  • Studio ed elaborazione di libretti / opuscoli informative;
  • Srogettazione e realizzazione di percorsi di comunicazione murale;
  • Organizzazione di eventi aziendali (conferenze, inaugurazioni, presentazioni …).

La struttura è a direzione amministrativa.

C.R.I.T.E.

Commissione Regionale per L’investimento in Tecnologia e Edilizia

Rete Oncologica Regionale